News » 15 APRILE 2018 - VELEGGIATA DI PRIMAVERA

08/04/2018

VELEGGIATA  di  PRIMAVERA

15 APRILE 2018

ORGANIZZAZIONE

Circolo Nautico del Finale

Porto di Capo San Donato, Finale Ligure   SV

Tel. 019 601697 – 335 6490961 - Fax 019 601697

e-mail: segreteria@cndf.org 

 

DISPOSIZIONI GENERALI

SEDE DELLA VELEGGIATA

La veleggiata avrà sede presso il Circolo Nautico del Finale, porto di Capo San Donato, Finale Ligure.

PROGRAMMA

La Veleggiata si svolgerà il giorno  15 aprile 2018 con partenza alle ore 11:00.

Al termine della Veleggiata, premiazione e rinfresco  

Il Comitato Organizzatore si riserva la facoltà, a proprio insindacabile giudizio, di modificare le indicazioni illustrative della veleggiata, impegnandosi a darne tempestiva comunicazione ai partecipanti.

AREA DELLA MANIFESTAZIONE E SUOI REGOLAMENTI

• La veleggiata si svolgerà nello specchio d’acqua antistante il litorale di Finale Ligure, Varigottie/o nel tratto di mare compreso tra l’Isola di Bergeggi, Finale Ligure, Isola Gallinara, salvo diverse prescrizioni dell’Autorità Marittima.

• La navigazione oggetto della manifestazione si effettuerà osservando le Norme Internazionali per Prevenire gli Abbordi in Mare (NIPAM–COLREG1972) pertanto non si potrà in alcun modo applicare il Regolamento di Regata World Sailing.

Tutte le imbarcazioni dovranno fare l’ intero percorso a sole vele bianche (randa e fiocco),non sono ammesse tassativamente altre vele. ( Spinnaker, Gennaker, Code 0, o altre vele)

4.1 PERCORSO 

Sulle boe, come da allegati 1 e 2 del presente Regolamento

4.2 ARRIVO 

A cura del Comitato Organizzatore che stilerà una classifica. 

La linea di arrivo sarà tra una barca del Comitato Organizzatore che espone la Bandiera del CNdF e una boa Gialla

La linea sarà tolta dopo l'ultimo arrivato, non più tardi delle ore 16:00

Chi dovesse ritirarsi dovrà comunicarlo al C.O. sul canale radio 72 VHF della manifestazione o per telefono. Chi non lo fa si assume tutti gli oneri della eventuale ricerca dell’ imbarcazione.

Se per ragioni di pericolo o motivi vari la Veleggiata dovesse essere interrotta, ciò verrà segnalato lungo il percorso da un battello del C.O con una bandiera BIANCA.

5. SEGNALI DI PARTENZA 

Sarà issata una bandiera GIALLA possibilmente accompagnata da segnale acustico e avviso a mezzo radio 10 minuti prima della partenza e una bandiera BIANCA possibilmente accompagnata da segnale acustico e avviso a mezzo radio 5 minuti prima della partenza. Quando manca un minuto alla partenza sarà dato semplicemente un segnale acustico di avviso.

Alla partenza saranno ammainate le bandiere GIALLA e BIANCA accompagnate possibilmente da segnale acustico e avviso a mezzo radio. 

Se una barca parte in anticipo sarà avvisata sul canale 72 VHF  e sarà penalizzata a discrezione del Comitato Organizzatore.

6. PASSAGGIO A BOE ED OSTACOLI  

Le imbarcazioni che si trovano fra una boa od un ostacolo ed una o più imbarcazioni, hanno diritto di spazio per passare od effettuare la virata o strambata se questa manovra è necessaria. E'comunque vietato incunearsi fra una boa od ostacolo ed altra o altre imbarcazioni, quando si è a meno di 100 metri dalla boa od ostacolo. 

Una boa che si sposta dalla sua posizione viene sostituita da un battello del C.O con bandiera ROSSA

7. SPAZIO PER VIRARE AD UN OSTACOLO 

Quando motivi di sicurezza richiedono che una barca di bolina stretta faccia un sostanziale cambiamento di rotta per evitare un ostacolo ed essa intenda virare ma non possa farlo senza collidere con un'altra barca, essa deve dare un richiamo per avere lo spazio per tale manovra; prima di virare essa deve dare alla barca richiamata il tempo per rispondere. 

8. AMMISSIONE

Come da AVVISO DI VELEGGIATA

9. ISCRIZIONI 

Le iscrizioni si effettueranno presso la Segreteria del Circolo Nautico del Finale entro  e non oltre le ore 19.00 del giorno 14 aprile 2018, ritirando i numeri da fissare a poppa, in ambedue i lati dell’imbarcazione, o almeno sul lato destro (consigliato). 

Al momento del perfezionamento dell’iscrizione, gli Armatori sono pregati di: 

• segnalare il proprio numero di telefono cellulare per consentire eventuali urgenti comunicazioni 

• compilare la “lista equipaggio” con l’indicazione del numero di tessera FIV in corso di validità. 

10. QUOTA D'ISCRIZIONE:

Euro 20,00

11. AVVISI AI CONCORRENTI 

Queste regole sono emanate dal Comitato Organizzatore che si riserva il diritto di modificarle, abrogarle, o di aggiungerne altre in un qualunque momento, fino alla partenza della veleggiatadandone comunicazione mediante avviso nella bacheca della Segreteria almeno 60 minuti prima della partenza.

12. VERIFICA DELLE CARATTERISTICIIE DICHIARATE DELLA BARCA 

L'ammissibilità delle imbarcazioni ed il loro collocamento nei vari gruppi, sarà decisa dal Comitato Organizzatore che potrà verificare quando lo riterrà opportuno, l'esatta corrispondenza dei dati dichiarati. 

13. COMUNICAZIONI VHF

Tutte le comunicazioni radio avverranno sul canale 72 VHF

14. FACILITAZIONI  

Le imbarcazioni potranno essere ospitate gratuitamente presso gli ormeggi del Circolo Organizzatore per la durata della manifestazione e per un periodo prima e dopo da concordare con il C.O. stesso. 

15. REGOLAMENTI DI RIFERIMENTO PER LA MANIFESTAZIONE

• Normativa Federale per il Diporto

• Norme internazionali per Prevenire gli abbordi in Mare (NIPAM–COLREG1972). 

• Dotazioni di sicurezza come da norme di legge per la navigazione da di porto.

• Avviso di Veleggiata

• Comunicazioni del Comitato Organizzatore 

In caso di contrasto tra i predetti regolamenti avranno prevalenza le presenti disposizioni per la manifestazione che integrano le Norme per Prevenire gli Abbordi in Mare (NIPAM- COLREG1972). 

 

La Veleggiata si effettua senza alcun riferimento al Regolamento di RegataWorld Sailing, ma soltanto nel rispetto delle NIPAMPertanto non si potranno inoltrare domande di protesta, ma solo eventuali reclami al Comitato Organizzatore che vaglierà e deciderà in merito, a suo insindacabile giudizio.

16. ACCETTAZIONE DELLE REGOLE 

Il Comitato Organizzatore deciderà in via definitiva la rispondenza delle caratteristiche delle barche richieste dall' “Avviso di veleggiata”. In tal caso, gestirà direttamente la manifestazione in mare e dirimerà eventuali controversie ai soli fini dello svolgimento della manifestazione secondo lo spirito di una navigazione sportivamente corretta; le sue decisioni saranno per tutte le parti interessate inappellabili. Nel partecipare a questa manifestazione velica del diporto organizzata nel rispetto delle presenti disposizioni, ogni partecipante e proprietario di barca acconsente: 

ad assoggettarsi incondizionatamente, senza possibilità di ricorso, al rispetto delle presenti disposizioni

ad accettare le decisioni assunte dal C.O. relative ad ogni questione sorgente dalle presenti disposizioni; 

a non ricorrere ad altri relativamente alle decisioni assunte dal C.O. 

17. SICUREZZA 

Ogni imbarcazione deve avere a bordo le dotazioni di sicurezza previste dalla Normativa vigente. Spetta ad ogni partecipante la responsabilità personale di indossare un mezzo di galleggiamento individuale adatto alle circostanze. Una barca deve dare tutto l'aiuto possibile, ad ogni persona onaviglio in pericolo. 

18. CORRETTO NAVIGARE 

Una barca ed il suo armatore devono navigare nel rispetto dei principi di sportività e correttezza. 

19. RESPONSABILITÀ E DECISIONE DI PARTECIPARE 

I concorrenti partecipano alle veleggiate a loro proprio rischio e pericolo e sotto la propria personale responsabilità. Ciascuna barca e per essa l'armatore od un suo rappresentante sarà il solo responsabile della decisione di partire o di continuare la veleggiata. Gli Organizzatori declinano ogni responsabilità per danni che potrebbero subire le persone o le cose, sia in terra che in mare, in conseguenza della partecipazione alla veleggiata. L'armatore è l'unico responsabile della sicurezza della propria imbarcazione e della rispondenza delle dotazioni di bordo alle esigenze della navigazione d'altura e della salvaguardia delle persone imbarcate e dei naviganti in genere. 

20. PUBBLICITA' 

Nessuna restrizione. II Comitato Organizzatore potrà comunque vietare l'esposizione di qualsiasi tipo pubblicità a suo in sindacabile giudizio. 

21. PREMI

La premiazione avverrà al termine della veleggiata; seguirà un rinfresco.

                                                                                                              IL COMITATO ORGANIZZATORE